logo-copia

Settimana Cucina Italiana nel mondo, Team Venezia Chef e Franciacorta conquistano Malta

2016.12.01 franciacorta cena01Venezia, 2 dicembre 2016 | In occasione della prima “Settimana della Cucina Italiana nel mondo” il Team Venezia Chef è volato a Malta. Com’è andata? A raccontarlo è il team manager Alessandro Silvestri, protagonista della trasferta nella splendida isola del Mediterraneo assieme a Giorgio Vianello. Per una settimana i ristoranti selezionati hanno servito menù tematici regionali in abbinamento con vini italiani e il Team Venezia Chef al “Bella Venezia” ha curato la “Cena Franciacorta” con una selezione di prodotti di qualità in abbinamento con vini Franciacorta. 

«Abbiamo vissuto un’esperienza davvero positiva, preparando tutti i giorni dei buffet per gli appassionati del buon cibo e del Franciacorta – spiega Silvestri – riuscendo a suscitare l’entusiasmo degli ospiti nel momento della degustazione. Le prelibatezze andavano dal baccalà mantecato ai salumi, dai formaggi alle paste, oltre al tiramisù affogato al Franciacorta». 

2016.12.01 franciacorta cena02Malta anche dal punto di vista culinario ha così ribadito la propria forte espansione.
«Non a caso c’è richiesta di personale qualificato – sottolinea Silvestri –. Noi abbiamo lavorato in un ristorante dove i gestori sono veneti e fin dal primo momento ci hanno fatto sentire di casa. Per questo ringrazio di cuore la famiglia Aguzzini-Foraboschi del ristorante Bella Venezia, oltre a Mariuccia Ambrosini dell’omonima tenuta che ha ben organizzato le serate».

La “Settimana della Cucina Italiana nel mondo” è un evento internazionale organizzato dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura, Camera di Commercio Italo-Maltese, Accademia Italiana della Cucina e Club Malta e Associazione Italiana Sommelier. Per saperne di più www.amblavalletta.esteri.it e www.iicvalletta.esteri.it.

Team Venezia Chef - sede legale c/o ristorante Marco Polo via Forte Marghera, 67 - 30170 Mestre (Ve) - P. IVA 04119530279 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo